CORSO COMPLETO BANCA D’ITALIA 6 Esperti + Simulazioni -


DESCRIZIONE DEL CORSO

L’obiettivo del corso

Il corso si rivolge a coloro che si accingono a sostenere il concorso della Banca D’Italia per 6 Esperti con orientamento nelle discipline giuridiche per le esigenze delle Segreterie tecniche dell’Arbitro Bancario Finanziario, senza possedere una preparazione per il concorso in magistratura.

Il corso, attraverso lezioni e dispense, approfondisce tutte le materie del concorso, seleziona gli argomenti più probabili e, attraverso le simulazioni di prove concorsuali, consente di sviluppare la capacità di risoluzione di quesiti a risposta sintetica, anche in forma di caso pratico.

Il corso nasce dall’esperienza e dal successo ultradecennale nella formazione post-universitaria del Cons. Fratini: sono numerosi i suoi studenti che hanno conseguito l’accesso alla Banca d’Italia e che oggi contribuiscono al successo di questo corso.

 

Gli strumenti, l’organizzazione e la struttura del corso

Il corso si articola in:

  • 10 lezioni di diritto dell’Unione europea
  • 8 lezioni di diritto civile
  • 10 lezioni di Legislazione bancaria e finanziaria, antiriciclaggio
  • 10 simulazioni di quesiti a risposta sintetica e di casi pratici sulle materie di concorso, con particolare riguardo alla legislazione bancaria e finanziaria e all’antiriciclaggio, con correzione personalizzata degli elaborati, segnalazione degli errori, consigli e suggerimenti sulla forma, sulla struttura e sui contenuti.

Le lezioni sono impostate in modo da coprire tutto il programma delle materie di concorso e, al contempo, da approfondire le questioni a più elevata probabilità concorsuale.

Le simulazioni sono incentrate su tematiche e su casi pratici di attualità e di rilevanza concorsuale.

I docenti

Il corso presenta un corpo docente di altissimo profilo.

Oltre al Cons. Marco Fratini, i docenti del corso sono consiglieri delle autorità di vigilanza dei mercati finanziari.

Il programma delle lezioni

Legislazione bancaria e finanziaria, antiriciclaggio

 L’assetto di governo della Banca d’Italia

 L’assetto istituzionale della vigilanza europea: il ruolo delle autorità europee e di quelle nazionali

 Il meccanismo di vigilanza unico (SSM); il meccanismo di risoluzione unico (SRM); l’armonizzazione dei sistemi di garanzia dei depositi nazionali

 Il quadro legislativo nazionale di riferimento:

  •  le fonti del diritto bancario e degli intermediari finanziari
  •  le finalità della vigilanza e la vigilanza regolamentare, informativa e ispettiva
  •  l’attività bancaria, la raccolta del risparmio, altre attività finanziarie

 L’esercizio della vigilanza in Italia: un sistema integrato nazionale ed europeo

 I controlli di vigilanza sulle banche e sugli altri intermediari finanziari

 I servizi di investimento e la gestione collettiva del risparmio: l’assetto dei controlli e la vigilanza per finalità

 La disciplina delle crisi delle banche e degli intermediari finanziari. I sistemi di garanzia dei depositanti e degli investitori

 La responsabilità degli esponenti bancari

 La tutela della trasparenza delle condizioni contrattuali e della correttezza delle relazioni con la clientela: quadro normativo e ambito di applicazione oggettivo e soggettivo; pubblicità e informazione precontrattuale; la disciplina dei contratti bancari; lo ius variandi; le comunicazioni periodiche alla clientela; l’attività di offerta bancaria fuori sede e gli annunci pubblicitari

 I servizi e i conti di pagamento: il framework normativo, i soggetti coinvolti nel processo di pagamento, il conto di pagamento e i servizi di pagamento e il regime delle responsabilità

 La Centrale dei rischi

Diritto civile

 Le obbligazioni in generale. Le fonti delle obbligazioni. Le obbligazioni pecuniarie. L’adempimento. I modi di estinzione delle obbligazioni diversi dall’adempimento. L’inadempimento e la responsabilità. Obbligazioni con pluralità di soggetti. Le modifiche soggettive del rapporto obbligatorio

 Il contratto in generale. Il contratto e gli atti unilaterali. Validità e invalidità del contratto. Rappresentanza. Effetti del contratto. Risoluzione e rescissione del contratto. Interpretazione del contratto. Responsabilità contrattuale

 La responsabilità patrimoniale. Le cause di prelazione. La conservazione della garanzia patrimoniale

 La responsabilità civile

 La successione per causa di morte

 I contratti bancari (apertura di credito, mutuo, fideiussione, credito al consumo …)

 La normativa a tutela del consumatore: il “codice del consumo” e i contratti di credito ai consumatori

 La disciplina della privacy

Diritto dell’Unione europea

 Istituzioni, organi e organismi dell’Unione europea

 I principi del diritto dell’Unione europea

 La tutela dei diritti fondamentali

 Le fonti del diritto dell’Unione europea

 Le procedure legislative

 I rapporti tra il diritto dell’Unione europea e l’ordinamento nazionale

 La partecipazione dell’Italia alla formazione e all’attuazione della normativa dell’Unione europea

 Il sistema delle competenze

 La libera circolazione delle persone, dei servizi e dei capitali

 La disciplina della concorrenza

 L’Unione monetaria e il suo assetto istituzionale

 Il sistema di tutela giurisdizionale

Durata del corso

Il corso avrà inizio a fine marzo 2022 e terminerà prima delle prove scritte del concorso.

I materiali del corso sono fruibili in qualunque momento da casa attraverso la piattaforma e-learning.

 

Costo del corso

Euro 1500  i.i.

promo iscrizione entro il 14 marzo euro 1400 euro i.i.

 

Fare Futuro S.r.l.s. – C.F. / P. IVA: IT14720801001
PEC: farefuturosrls@pec.it
Sede Legale: Viale Bruno Buozzi 64 , 00197 Roma
Iscritta al registro delle imprese di Roma – Numero REA: 1541024

Scroll to Top